Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

sabato 17 gennaio 2009

CAROTENUTO E IL GIORNALISMO "PARTECIPATO"

A proposito dell'articolo di Carotenuto su Anno Zero di giovedì scorso, trasmissione controversa durante la quale l'Annunziata si è alzata e se ne è andata non prima di avere accusato Santoro di sbilanciamento a favore dei palestinesi, fatto assolutamente falso, ho postato il seguente commento:

Nicomari 17 gennaio 2009 12:57 Rispondi
Invece di fare un’analisi epistemiologica del degrado del giornalismo, sarebbe interessante fare un’analisi dei tentacoli del sionismo sulla TV di Stato e in genere sulle istituzioni e il nostro Stato.
E un’analisi monetario economica del conflitto non nuocerebbe, si capirebbe che è un sistema monetario fraudolento corporasionista sull’orlo della bancarrotta fraudolenta che deve fare nuovi bottini per stare in piedi: ad esempio i due giacimenti di gas al largo di Gazahttp://www.mercatoliberotestimonianze.blogspot.com/2009/01/gaz-gaza.html

La risposta è stata come minimo insultante:
Gennaro Carotenuto 17 gennaio 2009 13:38 Rispondi
Credo di essere ancora io a decidere su cosa mi va di scrivere e su cosa no. E’ questo il motivo fondamentale del perché ho scelto l’Università rispetto ai grandi giornali. Non certo per farmi dire scrivi questo invece di quest’altro.
Decido anche io su cosa ridere (amaramente). Per esempio su espressioni come “i tentacoli della piovra sionista” o “corporasionismo”. Qualcuno intellettualmente onesto nel 2009 può credere davvero che il capitalismo mondiale sia controllato dal “complotto ebraico”?
Noto in conclusione che chi disprezza compra venendo a farsi pubblicità in casa di chi accusa di essere un agente del Mossad (Cfr: Il sesso di Carotenuto). Ma noi qualche decina di click gratis non li neghiamo a nessuno.

La risposta è stata la seguente, moderata:
Nicomari 17 gennaio 2009 15:08 Rispondi Il tuo commento � in attesa di moderazione.
window.google_render_ad();

Lei decide che cosa scrivere, ma noi possiamo ancora criticare le scelte altrimenti che “giornalistmo partecipato” sarebbe e poi quale partecipazione, qua c’è un solo giornalista/barone e la sua corte che applaude. Io non compro niente né sono comperata da nessuno nell’indicare un articolo tradotto dalla sottoscritta GRATUITAMENTE di Chossudovksi che parla di strategie geopolitiche delle multinazionali dietro alle cause dell’invasione di Gaza.
Scrivo non solo a gratis come tanti blogghisti affamati di informazione e arcistufi di questo regime di censura propaganda e menzogne, ma lo faccio rubando il tempo a quello che dovrebbe essere una vita normale, che non è.
Dall’alto della sua cattedra Lei dimostra come tutti quelli della vostra generazione di non capire assolutamente la situazione e lo stato d’animo di chi vive nella precarietà più assoluta né vuole scendere a compromessi troppo compromettenti per la dignità della persona e la sua libertà.
Constato ancora con amarezza, dando purtroppo ragione alla mia intuizione, CHE LEI COME TUTTI GLI ALTRI NEL RISPONDERE AL MIO POST FA DELLA DIVERSIONE in quanto fa scomparire il fatto dei giacimenti palestinesi di gas al largo di Gaza e i precedenti tentativi israeliani di privarne i palestinesi del titolo alla proprietà e ciò facendo omette una delle cause principali dell'attacco: i petrodollario o le petrosterline. Ne vogliamo parlare? O sceglie vigliaccamente di moderarmi?
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.