Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

lunedì 19 gennaio 2009

ISRAELE: CRIMINI DI GUERRA, parola di ex militare israeliano

Ecco che cosa dichiara alla BBC un ex capitano dell'aeronatuica militare israeliana, il 6 gennaio scorso:



Qual è la sua valutazione di quello che Israele sta facendo a Gaza?

Le posso rispondere con due parole: crimine di guera. Il mio governo è impegnato in un massiccio crimine di guerra, massacrando centinaia di palestinesi.
Non è un crimine di guerra solo contro il popolo palestinese ma anche contro il popolo israeliano.
A nome delle miglaia di israeliani che stanno manifestando in questo momento per le strade di Tl Aviv, Gerusalemme e altre città con i palesines e con internazionali, proviamo vergogna per questo assalto.
Sappiamo che non si può uccidere il desiderio delle persone di essere libere, come ebrei siamo stati educati con questi valori di liberazione e di libertà. Non si può uccidere il desiderio del popolo palestinese di vivere in libertà.
A nome di qeste persone in Israele e nel mondo voglio fare un appello alla comunità internazionale, a tutti gli ebrei del mondo e a tutti coloro che mi ascoltano, che si vogliono unire a noi, per favore unitevi a noi per arrestare questo massacro!
Per favore, per il bene della Palstina e per il bene d'Israele voglio piangere e gridare, le persone stanno morendo in questo momento.
I razzi possono uccidere anche me, i miei genitori, quando andiamo a lavorare nel Sud ma è da pazzi che il governo mentre le persone sono uccise così continuino in questa aggressione.

Ma l'argomento di Livni è l'autodifesa...
E i palestinesi direbbero la staessa cosa, è una difesa, sono stati intrappolati in questa prigione a cielo aperto da decenni, non possono uscire, non possono mangiare, non possono avere medicinali, non possono entrare, non possono uscire, li abbiamo chiusi in questo ghetto 1 milione e mezzo e li trattiamo come animali e questo è il risultato.
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.