Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

domenica 1 febbraio 2009

GAZA: riprendono i bombardamenti via aerea dal mare




Da Angela Lano in Gaza City,
Come annunciato in questi giorni, lo stato sionista, criminale di guerra, ha ripreso a bombardare la Striscia di Gaza.
Abbiamo udito pochi minuti fa diversi cannoneggiamenti provenire dal mare. In cielo hanno ripreso i sorvoli degli F16.
Tra ieri e oggi, Israele ha sfoderato la bugia del lancio dei razzi contro i propri territori, ma la resistenza nega categoricamente e accusa il governo di Tel Aviv di inventare pretesti per riattacare la Striscia e causare altri morti, in vista delle elezioni. La logica dello stato ebraico è più o meno questa: più morti, più voti. Solo una mente criminale, mostruosa può ragionare in questi termini.

Questa mattina abbiamo incontrato il portavoce del governo Hamas, Tahar an-Nunu, che ci ha confermato che la resistenza palestinese non ha lanciato razzi né ieri né oggi, e che si tratta di propaganda israeliana per giustificare una nuova aggressione via cielo e via mare della Striscia di Gaza.
"Israele vuole esercitare pressioni su di noi - ha affermato an-Nunu - prima delle elezioni per indurci ad accettare le sue improponibili condizioni di tregua. Vogliono fermare la resistenza palestinese in cambio di niente. Le nostre richieste sono chiare: fermare le aggressioni, porre fine all'assedio e riaprire tutti i valichi. Loro, invece, ci propongono un'apertura parziale. Lo abbiamo detto prima della guerra e lo ripetiamo ora".
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.