Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

mercoledì 30 novembre 2011

Nasce la moneta del Comune, il "Napo": un buono sconto per chi paga le tasse

28-11-2011 sezione: NAPOLI

Nasce la moneta del Comune, il "Napo":
un buono sconto per chi paga le tasse

NAPOLI - Euro in crisi, non solo su mercati internazionali ma anche ai mercatini rionali. E così Napoli si attrezza e vara la moneta del sindaco. Si chiamerà «Napo» e sarà la prima banconota firmata da Luigi de Magistris che il Comune di Napoli utilizzerà nell'ambito di un piano di rilancio delle botteghe cittadine, elaborato dall'assessorato al Commercio.
A spiegare di che si tratta è proprio il titolare della delega in giunta, Marco Esposito. Che sceglie la kermesse partenopea del vicepresidente del Partito democratico, Ivan Scalfarotto, «Changes» per illustrare il progetto.

«Molto semplicemente vogliamo valorizzare quei cittadini che si comportano correttamente nei confronti dell'Amministrazione - esordisce -. Chi paga puntualmente i tributi, chi fa delle buone pratiche il suo agire quotidiano sarà premiato dal Comune con un blocchetto di Napo».


Ovviamente Palazzo San Giacomo non si trasformerà in una depandance del Poligrafico dello Stato per dirla con il Totò stampatore di moneta della Banda degli onesti. Dunque i tagliandi saranno nient'altro che dei buoni utili ai offrire sconti su beni e servizi: «Creeremo convenzioni con artigiani e botteghe partenopee e i cittadini potranno spendere lì i propri coupon - continua l'assessore al Lavoro e al Commercio -. Ad esempio, un prodotto costa 30 euro? Faremo in modo che costi 27 euro e 3 Napo». E i commercianti che ci guadagnano? Su quest'ultimo aspetto Esposito spiega che il progetto è in fase di definizione, ma anticipa le linee sulle quali sta lavorando: «Gli artigiani, gli esercenti che accumuleranno questa moneta - dice - potranno poi unirsi e chiedere al Comune ad esempio interventi migliorativi di arredo urbano...

ARTICOLO E APPROFONDIMENTI
SUL MATTINO E SULMATTINO-HD
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.