Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

mercoledì 4 dicembre 2013

Oggi sul Secolo IXX due notizie:
Indagini contro la dirigenza di Tirreno Power a Vado ligure, per danni all'ambiente e aumento di mortalità, e indagini contro la famiglia Perrone (Total Erg), diventata una pedina in mani Rotschild in una causa di evasione/triangolazione fiscale per l'acquisto petrolio dalle Bermuda. Perquisito anche un ufficio Rotschilds a Milano nello stesso ambito ma su questa famiglia i giornali sono particolarmente tirchi di dati e info.
I due casi ci riconducono alla mia fissa: i francorotti.
Tirreno Power è controllata dalla GDF Suez (Francia+Rotti), la cui obbrobriosa fusione è stata permessa dall'antitrust di Bruxelles in barba a qualsiasi norma concorrenza oltre che di buon senso; con Total Erg rientriamo nella galassia Albert Frère/Rotschilds/BNP Paribas, lo scandalo Perrone è il solito attacco ai proprietari storici per toglierli di torno, visto che risultano ancora proprietari al 51%. 
Ambedue le società si rifanno alla stessa galassia di scatole cinesi, con Albert Frère come azionista di riferimento, in alleanza con Albert Frère, prestanome insignito dalla monarchia belga, BNP Paribas, banca dealer dello stato italiano e comproprietaria di BdI (abbiamo detto conflitto di interessi?) e i Rotchilds che condividono la proprietà di Domaines Lafite con Frère, che in francese significa Fratello...
La solita cupola di bankenstein all'opera, di cui con il nostro studio delle scatole cinesi stiamo ritrovando importanti complici, prestanome e uomini chiave
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.