Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

giovedì 30 gennaio 2014

L'eroismo di Grillo e il movimento



Qualcosa mi dice che Grillo e il movimento stanno prendendo un grosso rischio. Beppe Grillo, uscendo dai binari strettamente definiti dall'alto dell'antipolitica pura, sta picconando non già le istituzioni ma gli uomini che ne hanno tradito il mandato CONFERITO DAL POPOLO SOVRANO, essendo che ieri è stata approvata la conversione di un dl altamente incostituzionale e che ciò è stato fatto nella violazione di tutte le procedure parlamentari, e cioè la cosiddetta tagliola (votazione alla decadenza stretta dei termini, 60 giorni, e non già alla fine dei dibattimenti in aula).


La decretazione d'urgenza del governo è già di per sé in contrasto con la Costituzione poiché nulla giustifica l'urgenza della svendita di una Banca centrale che per statuto e Costituzione deve rimanere pubblica e del popolo italiano. Tale decretazione d'urgenza, mescolata al ricatto dell'imu gonfiato e veicolato dai media prezzolati dalle banche, è contraria alla Costituzione così come la tagliola ma Napolitano lo ha permesso.


Con questo atto di conversione per decaduti termini del DL Imu Bankitalia si consegna l'oro, la BCI e le nostre riserve ai fondi di investimento internazionale, non prima di avere regalato alle banche azioniste di BdI ben 7.5 miliardi di euro, e quel che è peggio si sancisce il principio di una BC PRIVATA appartenente a soci occulti anche non italiani, banche, assicurazioni e fondi di investimento.


Alcuni diranno che era già nei fatti privata (al 95% costituita da banche nel frattempo privatizzate), ma un conto è mettere il popolo davanti al fatto compiuto, nei fatti una rapina, altro conto è sancirlo sulla carta, vale a dire abbuonarsi il misfatto, condonarselo.
Ma il M5S non demorde e pone l'impeachment del presidente della Repubblica, poiché questo atto di svendita della nostra sovranità non solo è avvenuto in una forma anticostituzionale, la tagliola, non solo è di per sé una violazione della sovranità del popolo, ma è stato fatto da un parlamento che tutti sanno illegittimo, in seguito alla dichiarazione di incostituzionalità della legge elettorale da parte della Consulta ma poi dichiarata legittima dalla stessa per le solite manovre dietro le quinte.


Quel che è peggio questa legge finisce di completare del tutto la trasformazione di un istituto previdenziale, l'INPS, azionista della stessa BCI, in fondo pensionistico privato, poiché dovendosi equiparare agli altri azionisti in un cda dove prevale la legge del più forte, quel poco di pubblico  dovrà, come già sta facendo da qualche anno, con cartolarizzazioni ed espropriando il popolo della pensione, adeguarsi ulteriormente ai criteri privatistici, rapaci, di puro profitto,  bancarioassicurativi contrari al principio di cooperazione della Costituzione, in poche parole USURAI, degli altri azionisti di Bankitalia, che non sono altro che  le scatole cinesi, le spin off e le filiali nonché le case madri di quelle stesse banche "spacciatrici" della nostra moneta, il cartello delle banche dealer nello scambio moneta titoli del debito:

(cfr. http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/2013/01/qualsiasi-similitudine-e-puramente.html)


E' a loro vantaggio che verrà spezzettato il capitale di Bankitalia, agevolati dalla concorrenza sleale di ricevere nel contempo le linee di credito dalla stessa per comprare i titoli e derivante dall'appartenere al cartello che decide il tasso e il cappio con cui strozzarci, al nostro Stato, attraverso i titoli del debito e il cosiddetto spread.

Abbiamo visto (cfr. http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/2014/01/per-evitare-che-litalia-torni-alla.html e http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/2014/01/mps-ovvero-il-crollo-delle-banche.html?q=Salvador) come una nazionalizzazione di MPS basterebbe per fare crollare il castello di carte artificiale che ci porta a noi, designati piigs, a uno spread artificialmente gonfiato. Se MPS che oramai fa parte delle banche dealer dovesse essere nazionalizzata, infatti, sconfiggerebbe in un solo tratto quella concorrenza sleale derivante da un abuso di posizione dominante caratteristico del cartello delle banche dealer, reato configurabile di pena sia a livello nazionale che a livello europeo (la direzione generale antitrust della Commissione europea di Bruxelles) e lo Stato potrebbe quindi rifornirsi di moneta a un comodo 0.25% mentre le altre banche avrebbero quindi difficoltà a mantenere il rendimento sui titoli ARTIFICIALMENTE ALTO.


I reati prefigurabili in questo stato di cose, non sta a me designarli, ma in avvocati, magistrati, politici e giornalisti che facciano il loro lavoro. Io ne ho indicati alcuni da anni. Aspettiamo con fiducia.
Nel frattempo attenti a non cadere nelle manipolazioni del regime che troveranno qualsiasi appiglio per frenare Grillo e il movimento: scandali sessuali? evasioni fiscali? ma sicuramente altre molto più realistiche e prefabbricate su misura... 

Nicoletta Forcheri 30 gennaio 2013
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.