Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

mercoledì 15 gennaio 2014

Pubblicato il carteggio Churchill-Mussolini

Fonte: http://www.lettera43.it/cronaca/pubblicato-il-carteggio-churchill-mussolini_43675119876.htm

Diffuso dal settimanale Oggi. Per il Duce quelle lettere valevano «più di una guerra vinta». Furono contese da ex partigiani e agenti dei servizi.

Il carteggio segreto Mussolini-Churchill è esistito veramente.
Il settimanale Oggi, da mercoledì 15 gennaio in edicola, svela il mistero che da quasi 70 anni avvolge le lettere scambiate fra il dittatore e il premier britannico.
Quelle carte erano nella borsa che il duce portava con sé a Dongo (Como) quando fu catturato nell'aprile 1945, e furono oggetto di frenetiche trattative fra ex partigiani e agenti dei servizi segreti negli anni successivi.
Lo provano i documenti dell'archivio, pubblicati dal settimanale, dell'avvocato Bruno Piero Puccioni, spia del Servizio informazioni militari (Sim), e la sua corrispondenza con Pier Luigi Bellini delle Stelle, comandante della brigata partigiana che arrestò il duce.
MUSSOLINI VOLEVA USARLE PER RICATTARE CHURCHILL. Il carteggio era assai imbarazzante per il presidente inglese, che si precipitò sul lago di Como nell'estate 1945 per recuperarlo.
«Per l'Italia vale più di una guerra vinta», diceva Mussolini, che non se ne separava mai durante la fuga, pensando di usarlo per ricattare gli inglesi durante un eventuale processo.
Le lettere, secondo gli storici, riguardavano l'entrata in guerra dell'Italia nel 1940 e le trattative per una pace separata della repubblica di Salò con gli angloamericani nel 1944, che Mussolini condusse di nascosto dall'alleato-occupante Adolf Hitler.
Martedì, 14 Gennaio 2014


Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.