Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

martedì 4 febbraio 2014

La zona Franco: appannaggio del signoraggio coloniale della Francia

In un estratto di una pagina della Banque de France, tradotto in italiano https://www.banque-france.fr/eurosysteme-et-international/zone-franc/presentation-de-la-zone-franc.html, si legge:


La zona FRANCO riunisce 14 paesi d'Africa sub sahariana, le Comore e la Francia. Stabilita su "nessi storici stretti" - ie "colonialismo", Ndr - che uniscono la Francia ai paesi africani, l'area franco proviene dalla volontà comune di questi paesi di conservare un quadro istituzionale che ha contribuito alla stabilità del loro quadro macroeconomico
- Nel 1959, i paesi d'Africa occidentale si sono associati alla BCEAO (creata in sostituzione dell'ente di emissione EOF3 e del Togo); nello stesso anno i paesi d'Africa centrale hanno creato BCEAEC4 che diventerà la BEAC5. La Banque Centrale des Comores succede all'Istituto di emissione delle Comore nel 1981. I franchi CFA e comoriano sono stati ancorati al franco francese fino al 1 gennaio 1999. All'adozione dell'euro la moneta europea ha sostituito il franco come ancoraggio monetario dei franchi CFA e comoriani, senza intaccare i meccanismi di cooperazione monetaria della zona. (vorrei sapere come, ndr).

- La cooperazione monetaria tra la Francia e i paesi africani della zona franco è retta da quattro principi fondamentali:

la garanzia della convertibilità illimitata offerta dal Tesoro francese;
la fissità delle parità
la libera trasferibilità
la centralizzazione delle riserve di cambio

In cambio della garanzia del tesoro francese (pagatore di ultima istanza, ma guarda un po, NDR) le tre banche centrali sono tenute a depositare una parte delle loro riserve di cambio su un conto detto di operazioni aperta in uno dei libri del Tesoro (capite di che cosa si nutre ancora lo stato esagonale?).
(...)
La cooperazione tra la Francia e i paesi della Zona franco si traduce nella tenuta due volte l'anno di riunioni tra i ministri delle finanze dei paesi della zona franco.

- La cooperazione monetaria tra la Francia e i paesi africani della zona franco è retta da quattro principi fondamentali:
la garanzia della convertibilità illimitata offerta dal Tesoro francese;la fissità delle paritàla libera trasferibilitàla centralizzazione delle riserve di cambio
In cambio della garanzia del tesoro francese (pagatore di ultima istanza, ma guarda un po, NDR) le tre banche centrali sono tenute a depositare una parte delle loro riserve di cambio su un conto detto di operazioni aperta in uno dei libri del Tesoro (capite di che cosa si nutre ancora lo stato esagonale?).(...)La cooperazione tra la Francia e i paesi della Zona franco si traduce nella tenuta due volte l'anno di riunioni tra i ministri delle finanze dei paesi della zona franco.

(Da https://www.banque-france.fr/eurosysteme-et-international/zone-franc/presentation-de-la-zone-franc.html tradotto da NF)


Si può costruire una moneta cosiddetta unica con tali disparità tra i paesi? Un paese come la Francia ha ancora un po' di sovranità monetaria nella sua Zona Franco... dove è IL GOVERNO CHE DECIDE E NON LA BANCA CENTRALE...



Gli istituti di emissione della zona franco, o banche centrali, controllati dalla Banque de France e dal Tesoro francese, che ne decidono la politica monetaria di tutta la zona, l'emissione monetaria, nonché il tasso di cambio con l'euro sono:

https://www.banque-france.fr/fileadmin/user_upload/banque_de_france/Information_diverses/infoetlib/liste.pdf


Le banche dealer invece della Francia, quelle banche specialiste dei titoli di stato sono praticamente le stesse di quelle per lo Stato italiano (cfr. http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/search?q=banche+dealer), dal sito del Tesoro francese (
http://www.aft.gouv.fr/articles/liste-des-svt_96.html ):





L'AGENCE FRANCE TRESOR ha come missione la gestione del debito e della tesoreria dello Stato francese al meglio degli interessi del contribuente e alle migliori condizioni di sicurezza possibili
 > AFT > Partner > Gli SVT

Primary dealers list
BARCLAYS BANK PLC34/36 avenue de Friedland
75383 Paris Cedex 8
Raoul SALOMONTél. : 01 44 58 31 03
Fax : 01 44 58 32 58
BNP PARIBAS3, rue d'Antin
75078 Paris Cedex 02
Nathalie FILLETTél. : +44 207 595 86 50
Fax : +44 207 595 50 51
CREDIT AGRICOLE-CIBBroadwalk - House 5 - Appold Street
London EC2A - 2DA
United kingdom
Pierre BLANDINTél. : +44 207 214 74 84
Fax : +44 207 214 56 40
CITIGROUP1-5, rue Paul Cézanne
75008 Paris
Benoît VELETél. : 01 70 75 51 59
Fax : 01 70 75 52 92
COMMERZBANK23 rue de la Paix
75002 Paris
Regis BARRETél. : 01 44 94 77 11
CREDIT SUISSE25, avenue Kleber
75784 Paris Cedex 16
Eric MIRAMONDTél. : 01 70 39 01 33
Fax : 01 70 39 00 79
DEUTSCHE BANK3, avenue de Friedland
75008 Paris
Michael HAIZETél. : 01 44 95 64 31
Fax : 01 53 75 07 09
GOLDMAN SACHS120 Fleet Street - River Court
London EC4A - 2BB
United Kingdom
Maud LE MOINETél. : +44 207 774 9537
Fax : +00 44 207 774 44 77
HSBC103, avenue des Champs-Élysées
75008 Paris
Franck MOTTETél. : 01 40 70 71 72
Fax : 01 40 70 38 25
JP MORGAN
Floor 5, 125 London Wall
London, EC2Y 5AJ
United Kingdom
Matthieu BATARDTél. : +44 207 325 9125
Fax : +44 207 325 8193
BANK OF AMERICA - MERRILL LYNCH112, avenue Kléber - BP 2002
75761 Paris Cedex 16
Loïc GUILLOUXTél. : 01 53 65 55 31
Fax : 01 53 65 56 82
MORGAN STANLEY61, rue de Monceau
75008 Paris
Eugene BURGHARDTTél. : 01 42 90 77 73
Fax : 01 53 77 77 99
NATIXIS47, quai d'Austerlitz
75648 Paris Cedex 13
Guillaume COUZINEAUTél. : 01 58 55 08 24
Fax : 01 58 55 16 00
NOMURA7 place d'Iéna
75773 Paris Cedex 16
Christophe BAUDRYTél. :01 53 89 30 44
Fax : 01 53 89 31 30
ROYAL BANK OF SCOTLAND
Level 3
135 Bishopsgate
London EC2M 3UR
United Kingdom
Antoine IMBERTTél. : +44 20 7085 01 33
Fax : +44 20 7075 7939
SANTANDER
Camino Alto de Madrid S/N
Boadilla Del Monte
28660 Madrid
España
Felix GRUNINGER 
Tél. : +34 912 572 040
SCOTIABANK EUROPE
201 Bishopsgate, 6th Floor
London, EC2M 3NS
United Kingdom
Sunay YILDIZTél. : +44 20 7826 5957
SOCIÉTÉ GÉNÉRALE
17, cours Valmy - Tour Société Générale
92987 Paris - La Défense
Jean-Philippe BIREMBAUXTél. : 01 42 13 73 08
Fax : 01 42 13 74 94
UBS100 Liverpool street
London EC2M 2RH
United Kingdom
Marc DEROUDILHETél. : 01 48 88 33 82
Fax : 01 48 88 31 11



Nicoletta Forcheri 4/2/2014




Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.