Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

martedì 6 maggio 2014

Russia: creato un nuovo sistema di pagamento per carta

Creato un sistema di pagamento nazionale russo per carta, traduzione a cura di N. Forcheri 

Published time: May 05, 2014 20:22
Reuters / Tim Wimborne
Reuters / Tim Wimborne
Sia Visa che MasterCard hanno vietato a determinate  banche russe sanzionate dagli USA di utilizzare i loro sistemi di pagamento a Marzo in piena crisi Ucraina, provocando grosse critiche per avere bloccato le transazioni.
Il presidente russo Vladimir Putin ha adottato una legge che crea un sistema nazionale russo di pagamenti per carta lunedì scorso. Il sistema NSPK (National Card Payment) garantirà l'agevolazione dei pagamenti elettronici in tutta la Russia. 

Il 28 aprile gli USA imposero sanzioni contro altri sette individui russi e 17 diverse società russe, tra cui SMP Bank, Sobinbank, e InvestCapitalBank.
La legge NSPK è stata adottata in reazione alla cessazione di alcune funzionalità dei sistemi Visa e MasterCard intervenuta ai sensi delle sanzioni americane. La Banca Rossiya è stata una delle prime colpite (considerata dal Tesoro americano come una banca privata per funzionari russi). Assieme alla Banca SMP, essa ha reagito alle limitazioni sostenendo la creazione di un nuovo sistema. 
Ambo le banche sono state colpite da un calo della fiducia dopo l'intervento delle sanzioni.
La nuova legge impone ai sistemi di pagamento esteri di contribuire regolarmente a un conto speciale presso la Banca centrale di Russia, dal 1 luglio, equivalente a circa il 25% del valore medio del turnover quotidiano.
Il parlamento ha approvato la legge il mese scorso. Secondo le stime della BC russa, la creazione dell'infrastruttura per lanciare il sistema di pagamento nazionale potrebbe richiedere 6 mesi. Ciononostante la gestione delle carte al grande pubblico potrebbe richiedere fino a due anni, con 100 milioni di carte da emettere.
Il nuovo atto stipula che gli operatori del sistema di pagamento e gli addetti ai servizi, oltre ai partecipanti al sistema, non potranno abbandonare unilateralmente le clausole dei servizi necessarie per il successo dell'esecuzione dei trasferimenti.
Le autorità russe intendono anche tentare di creare una carta nazionale che non funzioni unicamente all'interno del paese, ma anche all'estero.
Martedì scorso, Visa e MasterCard si sono dette preoccupate per l'impatto potenziale. “Posso immaginare che complicherà la situazione per chiunque abbia una rete di pagamento in Russia” ha dichiarato il direttore finanziario di MasterCard Martina Hund-Majean al Financial Times.
Le due società hanno affermato che stanno valutando i rischi potenziali al loro business dovuti alla nuova legislazione.
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.