Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

venerdì 30 maggio 2014

Salvo Mandarà da Copenaghen intervistato da Paragone e notizia da Infowarsw



Francesco Amodeo, da Copenaghen:
Reporter a Copenaghen
Tre e mezza di notte. Dura prendere sonno. Adrenalina e paura. Si paura. Intesa come consapevolezza di cio che potrebbe accadere. Non voglio fare l eroe. Nessun eroe ha mai scritto di aver paura. Ma oggi grazie all obiettivo dell infaticabile Alessandro Carluccio siamo riusciti addirittura ad immortalare un cecchino sul tetto del Marriott hotel che aveva fisso un arma puntata verso i manifestanti. Non ve lo avrei raccontato se non fossi stato in grado di dimostrarvelo, ma lo vedrete.
Abbiamo visto agentii di polizia seguire con una cinepresa ogni nostro spostamento ed uomini in borghese seguirci fin sotto l albergo.
Qui si vive un grande fratello dove in nomination sono finiti i popoli, le democrazie partecipative e le costituzioni. Saranno chiamati a lasciare la casa uno dopo l altro nel silenzio assoluto. Insieme a Carluccio siamo riusciti a fotografare l entarta di Mario Monti e quella della giornalista Monica Maggioni direttrice di rai news 24. Siamo riusciti ad immortalare i cecchini sui tetti e le berline dai vetri oscurate che si apprestavano all entrata. Abbiamo ripreso anche i luoghi appositamente allestiti per chi e venuto a protestare e a far sentire la propria voce.
Un recinto di terra e polvere transennato da grosse grate di ferro con un paio di wc prefabbricati e tanti agenti a monitorare ogni spostamento dei rappresentanti del popolo.
E l emblema del loro progetto che vede l umanita relegata in piccoli spazi d azione, dove tutto e sotto il controllo dei potenti. In quello spazio ridotto ti fanno credere di poter esprimere il tuo dissenso, di essere sovrano e artefice del tuo destino invece ti tengono sotto tiro, se metti un piede fuori perdi tutto. Liberta e dignita.
Abbiamo atteso l arrivo di tre parlamentari Cinquestelle giunti a Copenaghen per consegnare una lettera su carta intestata della Camera dei Deputati al presidente del Bilderberg nella quale chiedevano trasparenza sull evento. Utopia. Un po come chiedere ai capi mafia di inserire il racket nella propria dichiarazione dei redditti. Apprezzo il gesto. Non voglio fare polemica, ne lottare contro tutti. Applaudo il loro sforzo e le buone intenzioni. Avrei voluto chiedere agli amici parlamentari di abbassare il tiro e provare almeno ad avvicinarsi all obiettivo. Avrebbero potuto consegnare, tutti insieme, una denuncia ai magistrati italiani per la violazione della legge Anselmi quella che vieta gli incontri e le associazioni private che possono avere impatto sulle scelte di governo. Di prove contro il Bilderberg ne abbiamo a iosa e sarebbe stato un gesto piu concreto. Se ci tenevano a cominciare con una lettera, avrebbero potuto indirizzarla al loro collega Mario Monti, Senatore della Repubblica italiana e pretendere che relazionasse sulla riunione in corso o ancora meglio avrebbero potuto fare appello a Roberto Fico del loro stesso Movimento a capo della vigilanza Rai per chiedere come mai la Tv di stato non stesse dando copertura mediatica di un evento di tale rilevanza ed esponenti di quel calibro mettendo in risalto il fatto che la stessa direttrice di rai news 24 era presente alla riunione.
Sono venuti, invece, con una lettera indirizzata all intoccabile ed inavvicinabile Presidente del Gruppo Bilderberg. Le guardie all entrata non hanno potuto fare altro che sorridere e rispedirla al mittente dopo aver dato una pacca sulla spalla dei nostri volenterosi rappresentanti.
La mia non vuole essere una critica. Ho imparato ad apprezzare i piccoli gesti e non mi pongo neanche piu il dubbio che potrebbero essere semplicemente gesti di facciata. Io avrei agito in maniera diversa, con 160 parlamentari avrei organizzato un azione compatta senza muovermi dall Italia ma dal forte impatto mediatico e rivolta in primo luogo alla magistratura. Ne ho parlato con il deputato Bernini, gli ho illustrato la mia strategia, mi ha scoltato, mi ha chiesto di ricontattarlo, si e mostrato disponibile. Io questi ragazzi non posso e non voglio criticarli, ma non riescono a farmi sentire le spalle coperte quindi continuo da solo e con l aiuto di pochi a cercare una soluzione alternativa.
L infaticabile Salvo Mandara ha avuto anche un collegamento in diretta radio con il duo Parenzo, Cruciani. Non voglio esprimermi sul primo dei due, e un coglione, si comporta da tale e dimostra coerenza. Il secondo e invece una persona estremamente intelligente ma ha creato un format dove fingersi coglione e una conditio sine qua non e quindi recita la sua parte sacrificando la verita sull altare dell audience. Immagino che debba essere frustrante insultare la propria intelligenza e quella di milioni di italiani per inseguire dei numeri e so bene che la storia sara spietata con tutti quelli che hanno scelto di farlo. Per il momento pero prendo atto che mentre loro riescono a mettere lla testa sul cuscino e dormir, io alle 4 del mattino sono ancora qui a cercare uno sfogo...Ma ho imparato ad attendere...mi siedo sulla riva del fiume e continuo ad aspettare...
Conosceremo la verita e la verita ci rendera liberi...
Chiedo anche stanotte scusa per la mancanza di apostrofi e accenti e per la scarsa punteggiatura utilizzata. Domani prometto di farmi spiegare dalla reception dell hotel come riuscire ad utilizzare questa tastiera di difficile interpretazione...
Francesco Amodeo

Collegamento permanente dell'immagine integrata

Il CEO di Google al Bilderberg (da inforwars.info)



Infowars ha filmato e fotografato la massa di documetni del membro del Bilderberg  durante un incidente della sicurezza, quando non riusciva a ritrovare il suo pass per entrare al Marriott. Il grosso volume dei dossier fa a pugni con la nozione che il Bilderberg è una semplice riunione per chiacchierare.



Il bilderberghino Ed Balls incontrato durante la riunione segreta mente quando dichiara di non essere un ministro non soggetto al codice ministeriale nonostante abbia giurato il rispetto delle leggi dello Stato quando divenne deputato USA nel 2005.






Durante la copertura della riunione del Bilderberg 2014 a Copenaghen, Danimarca, il reporter di Infowars.com Josh Owens è stato arrestato dalla polizia danese dopo che qualcuno ha chiamato la polizia denunciandolo per "porto di telecamera". 



Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.