Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

venerdì 20 giugno 2014

Ansa del 2006: la Francia in Italia

Bnl: Tutti Gli Intrecci Tra Italia E Francia/Ansa
(ANSA) - PARIGI, 04 FEB - La mappa degli intrecci tra Italia e Francia è assai fitta e in costante evoluzione. Al momento il flusso di interessi sembra dirigersi piuttosto dalla Francia verso l'Italia, contrariamente ad anni fa in cui la presenza italiana si era fatta più aggressiva Oltralpe, grazie soprattutto alle iniziative della famiglia Agnelli o ai "condottieri" come Carlo de Benedetti. Nel corso degli ultimi anni gli eredi della casa torinese e la cassaforte Ifil hanno dato l'addio a Club Med (Parigi: FR0000121568 - notizie) , Danone (Parigi: FR0000120644 - notizie) , Accor (Parigi: FR0000120404 - notizie) , Chateau Margaux. Eridania-Beghin Say, comparto agro-alimentare della Montedison in Francia non esiste più, de Benedetti non è più nel capitale di Valeo (Parigi: FR0000130338 - notizie) , numero uno francese dei componenti auto. L'Italia certo può ancora vantare una presenza della Fiat (Milano: F.MI - notizie) , delle Generali, di Italcementi (Milano: IT.MI - notizie) (Ciments Francais (Parigi: FR0000120982 - notizie) ), di Rcs con Flammarion, con Antonino Ligresti in Generale de Santé per non citare che i più importanti.
Ma ecco la mappa dei rapporti Italia-Francia: BANCHE: Il gruppo bancario francese finora con la presenza più forte in Italia è il Credit Agricole (Parigi: FR0000045072 - notizie) con la sua partecipazione in Banca Intesa (Milano: BIN.MI - notizie) (15%) e il controllo di Nextra. Dexia (Bruxelles: DEXB.BR - notizie) ha acquistato Crediop. Il gruppo Caisse d'Epargne ha una piccola partecipazione incrociata con il suo alleato italiano Sanpaolo-Imi (Milano: SPI.MI - notizie) . Una cordata di azionisti francesi, guidata da Vincent Bolloré, controlla poco meno del 10% di Mediobanca (Milano: MB.MI - notizie) .
ASSICURAZIONI: Le Generali sono presenti in Francia con una filale, che è la numero sei del paese. Da parte francese la CNP ha preso il controllo l'anno scorso di Fineco Vita. Axa (Parigi: FR0000120628 - notizie) e Groupama sono presenti in Italia con le loro filiali.
INDUSTRIA: I Pendolino sono diventati francesi con la vendita di Fiat Ferroviaria ad Alstom (Parigi: FR0000120198 - notizie) . E' diventata invece italiana Matra Engeneering comprata da PininFarina (Milano: PINF.MI - notizie) . Sono italo-francesi la STMicroelectronics (Milano: STM.MI - notizie) e il costruttore di aerei da trasporto regionale ATR (Alenia/EADS (Parigi: NL0000235190 - notizie) ). Alenia si è alleata con Alcatel (Parigi: FR0000130007 - notizie) nello spazio creando così AcatelAlenia Space e Telespazio. Avio e Alenia spazio sono anche tra gli azionisti di Arianespace, la società che commercializza i voli del vettore europeo Ariane. Nell'auto Fiat e Peugeot (Parigi: FR0000121501 - notizie) sono alleate nelle monovolume.
Nell'agroalimentare, Lactalis si è rafforzato in Italia aggiungendo ai suoi marchi Galbani dopo la Invernizzi. BTicino (materiale elettrico) è ora di Legrand.
DISTRIBUZIONE: E' un settore in cui i francesi si sono ultimamente rafforzati, non solo con Auchan che ha ripreso il settore food della Rinascente o Carrefour (Parigi: FR0000120172 - notizie) che ha acquistato GS, ma anche con Conforama del gruppo PPR che ha comprato Emmezeta diventando uno dei leader nel settore mobili-arredamento. Il gruppo PPR è anche presente in Italia con la catena di libri, dischi e hi-fi FNAC.
EDITORIA: Lagardere (Parigi: FR0000130213 - notizie) controlla il gruppo Rusconi. RCS ha comprato Flammarion. Nel capitale del gruppo 'Le Monde' sono presenti 'La Stampa' e 'Class'.
MODA: I due colossi del lusso, LVMH e PPR hanno fatto incetta di griffe italiane. Il primo controlla Fendi e Pucci, il secondo Gucci e Bottega Veneta.
UTILITIES: EdF è presente in Italia con Edison (Milano: EDN.MI - notizie) , numero due del settore elettrico mentre Enel (Milano: ENEL.MI - notizie) è ancora in attesa di accedere, secondo l'accordo raggiunto, al mercato dell'energia in Francia.
In Italia è anche presente nell'elettricità Suez (Parigi: FR0000120529 - notizie) che ha trovato in Acea (Milano: ACE.MI - notizie) il suo partner (ne controlla l'8,6%). Suez è anche presente con Elyo, la sua filiale servizi molto attiva nel settore ospedaliero italiano. Sul mercato italiano delle utilities operano anche Gaz de France (Parigi: FR0010208488 - notizie) con la sua filiale Cofathec e le sue partecipazioni in Arcalgas (33%) e Italcogim (40%). Veolia Environnemt è presente sia nell'acqua, grazie anche all'acquisto di Enel Hydro, che nei servizi con Dalkia, joint-venture con EdF (Parigi: FR0010242511 - notizie) .
TRASPORTI: Air France (Parigi: FR0000031122 - notizie) -KLM hanno un accordo commerciale con Alitalia (Milano: AZA.MI - notizie) rafforzato da uno scambio azionario del 2%.
TELECOM: Telecom Italia (Milano: TIT.MI - notizie) , dopo essere uscito da Bouygues (Parigi: FR0000120503 - notizie) Telecom e lasciato il controllo di 9Telecom, è tornato in Francia con una sua filiale. Detiene ancora una piccola quota di 9Telecom.
Tiscali (TIS.MDD - notizie) invece ha liquidato interamente le sue attività francesi.
SANITA': Antonino Ligresti è diventato il principale azionista di Generale de Santé, leader europeo dei servizi ospedalieri privati. (ANSA).
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.