Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

lunedì 15 dicembre 2014

Italease: modello MPS ma meno diffuso nei media

L'8 dicembre 2009 come l'Italease fosse il futuro ghiotto boccone del Banco Popolare manovrato dal fondo sovrano olandese ABP e dal fondo potentissimo angloamericano FMR, i due maggiori azionisti all'epoca. Adesso i maggiori azionisti sono le altrettanto canaglie Axa e Barclays.
http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.com/search?q=italease
Italease non è una banca come le altre nel senso che ha ottenuto per affidamento diretto la gestione di ingenti fondi pubblici italiani ed europei, gestione decentrata dai ministeri delle attività produttive e dal MIUR http://www.italease.it/bancaconcessionaria/index.cfm?page=139 

La Banca italease gestisce anche i leasing agevolati seguenti:
* La Legge 240/81 “Artigiancassa”: rivolta esclusivamente alle imprese artigiane. 
* La Legge 598/94 – Innovazione Tecnologica e Tutela Ambientale: destinata alle piccole e medie imprese industriali. 
* La Legge 488/92 : agevolazioni alle attività produttive nelle Aree Depresse. 
* La Legge 1329/65 “Sabatini”: agevola l’acquisto di macchinari per la produzione da parte di piccole e medie imprese. 
* La Legge 62/01 “Editoria”: rivolta alle imprese editoriali. 

Ed è chiaro che con questa OPA, teleguidata da quei settori finanziari che vogliono distruggere l'Italia prima di appropriarsene completamente, questi settori si troveranno sempre piu in difficoltà. Si tratta insomma di un attacco ulteriore alla nostra sovranità nazionale. E alle nostre banche cooperative che secondo l'OCSE costituiscono un'anormale anomalia nel mondo bancario privato.
Nforcheri
scritto 7 giugno 2009
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.