Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

mercoledì 28 gennaio 2015

Dario Desiglioli: omaggio a un grande scomparso due giorni fa



Si chiamava Dario Desiglioli, era il figlio dell'ex sindaco di Cervo scomparso nel 2013 (che avevo avuto modo di conoscere perché mi seguiva nei blog e perché un giorno in un dehors di Cervo mi fece conoscere Marco Rizzo), aveva 35 anni, si è tolto la vita due giorni fa. Era un blogger www.servellu.it, oltre ad essere artista, il suo forte era la satira... (Brutti tempi per la satira...) Ridendo e scherzando aveva denunciato le infiltrazioni mafiose nella regione (Ponente di Liguria), se l'era presa con il porto più "balla" del Mediterraneo (Imperia), ci aveva persino fatto una canzone (Caltagironia) e da blogger aveva subìto una denuncia per aver dato del "pirla senza midollo dorsale" ai vigili della città di Diano...


Da blogger vi dico, chissà quante altre minacce e intimidazioni avrà ricevuto, oltre alle difficoltà pratiche della vita al giorno d'oggi in Italia, per qualcuno che esce dalle righe, in senso positivo?


Scopro solo ora le sue opere artistiche, degne di nomea internazionale, e il suo blog: è normale che siano stati così nascosti? Davvero un "postaccio misero e sporco"... che sta facendo suicidare pensionati, imprenditori, artisti, cervelloni.

N.Forcheri 28/1/2015










































 Questa una delle ultime pagine del suo blog http://www.servellu.it/blog/2015/01/settimana-tout-court-19/:







La settimana “tout court” #19

banksy-servellu


I conti senza l’oste
Solo un mese fa a Diano Marina si sparavano petardi e si stappava champagne per la fine dell’inchiesta (con archiviazione) sulle presunte infiltrazioni mafiose all’interno dell’amministrazione comunale. Un mese di bagordi e poi…
La Spena (ex prefetto di Imperia) chiede al Viminale di «attivare la commissione d’accesso presso il Comune diDiano Marina» al fine di «valutare e individuare i necessari riscontri» che potrebbero comportare loscioglimento del consiglio comunale in quanto sarebbero emersi «elementi su collegamenti diretti o indiretti degli amministratori con la criminalità organizzata».
Intanto i fratelli Antonio e Salvatore De Marte sono tornati sul banco degli imputati per la notte di Far West del 2005 (reato di pistolettate a vanvera prescritto) per detenzione illegale di armi (con l’aggravante mafiosa).




Tizio e Caio sono fottuti
La Corte di Appello di Genova annulla la sentenza di fallimento della Porto di Imperia SpA. Alla base un vizio di trasmissione degli atti da parte della Procura di Imperia che quando deve inviarti una sanzione per rutto abusivo non sbaglia una virgola.




Putiferio 5 Stelle
Su una cosa la Cara (o Kara quando è in trincea) Glorio ha ragione:
“Nel Movimento 5 Stelle Imperiese esistono problemi interni come in ogni altro movimento o partito”.
Il problema è che loro sono solo in 2, lei e il brizzolato Antonio Russo che da mesi combattono una battaglia “fratricida” a suon di post su Facebook. L’ultima perla è di qualche giorno fa e potete leggerla qua.




Imperia Capitale
Il problema dei social networks è che danno a tutti la possibilità di pubblicare belinate virali… anche ai Vigili Urbani di Imperia che hanno postato questa foto allo scopo di manifestare pubblicamente la loro solidarietà ai colleghi romani nell’occhio del ciclone dopo il Capodanno a letto “malati”.
vigili-urbani-imperia
Qualcuno spieghi loro che l’assenteismo non è protesta, la protesta si fa scioperando (con giorno di stipendio decurtato). Il falso certificato medico la notte di Capodanno si chiama truffa ai danni della collettività.

Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.