Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

mercoledì 21 gennaio 2015

Yes, la BUBA can...(articolo del 29/5/2014)

Fonte: http://www.rischiocalcolato.it/2014/05/attenzione-bund-bundesbank-sta-truccando-i-rendimenti.html

Di FunnyKing , il 35 Comment


Funziona cosi: I tedeschi offrono dei BUND, titoli di Stato tedeschi, ad un certo rendimento limite, se il mercato non li vuole tutti, li compra la Bundesbank con la sua propria liquidità (no non crea denaro…. per ora), e se li mette in casa temporaneamente.
Poi piano piano, la Buba tenta di rivenderli sul mercato secondario cercando di non fare alzare troppo i rendimenti.
Il comportamento è legittimo (e anche abile), però segnala che il Mercato di Carta Tedesca a questi tassi non ne vuole più.
Mentre scrivo i tassi sul BUND a 10 anni sono ridicoli (circa 1.35%), e calmierati con questo trucchetto dalla Buba.
Rimarranno cosi’ bassi?
No, non penso proprio….. a meno che magicamente la BCE non si metta a stampare denaro. Il chè però a breve è altamente improbabile, ed anzi al contrario il nuovo LTRO embrerebbe disegnato per spostare il credito della banche private dai titoli di stato al settore privato.
…Secondo flop consecutivo per l’asta dei titoli di stato trentennali tedeschi. Questa mattina sono raccolti 1,623 miliardi di euro con il Bund, cedola 2,5%, scadenza 2046, assegnato con un rendimento annuo lordo del 2,25%.
Ancora una volta, il collocamento è risultato tecnicamente «scoperto». Infatti a fronte di una domanda degli investitori pari a 1,85 miliardi, sono state accettate offerte solo per 1,48 miliardi, il restante «scoperto» pari a 377 milioni è stato «congelato» dalla Bundesbank che poi cercherà di rivenderlo sul mercato secondario….
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.