Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

martedì 12 maggio 2015

NF: L'origine dell'imbroglio monetario attuale?

Siamo a Firenze, nel Trecento. I banchieri fiorentini "custodiscono" l'oro depositato dai clienti  e rilasciano note di deposito e/o pagherò che circolano come moneta. Nell'atto di prestare sulla base dei depositi, si misero a confondere i contratti di prestito alla banca con i contratti di deposito dei clienti, trattando quindi in entrambi i casi gli ammontari come copertura per l'erogazione dei mutui e per l'emissione dei pagherò; dall'altra, eccedendo nell'emissione delle note di banco presuntamente coperte dall'oro depositato, vi fu il coincidere tra l'atto di prestare con quello di emettere pagherò non più coperti da depositi, e cioé l'origine dell'attuale malinteso sulla moneta, fiat money contabilizzata come moneta merce. 

Dal punto di vista strettamente contabile, invece, sembrerebbe che in origine le colonne della partita doppia si "annullassero" tra (1a)  "ci devono a noi" e (2a) "ci hanno dato" da una parte, e tra (1b) "loro devono avere" e (2b) "noi abbiamo dato loro" dall'altra: da una parte c'era la contrapposizione tra il dare e l'avere nostro, un nostro prestito a qualcuno, da quel qualcuno a noi rimborsato, chiudendo un ciclo; dall'altra c'era la contrapposizione e relativa cancellazione tra il dare e l'avere loro (i nostri prestiti da qualcuno da noi a quel qualcuno rimborsati). E questa scrittura doppia chiudeva i cicli dei debiti...

Poi evidentemente c'è stato uno scambio di colonne, per andare nella "compensazione"...Dare e avere mio, Dare e avere suo... Questo ha in qualche modo reso infinito, aperto, il debito e il credito...







NForcheri 12/5/2015

Immagine estratta da: Geoffrey Allan Lee, The Development of Italian Bookkeeping




Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.