Cosenostreacasanostra


Bernard Maris: "L'economia è resa appositamente incomprensibile, è il canto gregoriano della sottomissione degli uomini"
Denis Robert: "La raison pour laquelle je n'ai jamais fait un bon journaliste, c'est que je passe trop de temps à rêver à une vie meilleure". (La ragione per cui non sono mai stato un bravo giornalista è che passo troppo tempo a sognare una vita migliore)

venerdì 9 ottobre 2015

Dal signoraggio della moneta al signoraggio dei semi




Spiegatemi adesso il perché di questo scempio. Un parco massacrato in centro a Milano ADESSO. Parco Solari.




Non ci sono perché apparenti all'abbattimento di un parco di 600 alberi in centro a MIlano

Non ci sono scuse che tengano men che meno la ipocrita, abietta, depravata motivazione di lasciare spazio alle manovre dei camion che costruiranno la metro.

Non ci sono ragioni se non il signoraggio dei semi. L'ennesimo "sacrificio" di esemplari nostrani, sani, fertili all'altare della Monsanto che vuole controllare anche tutti gli alberi e i loro proventi con i suoi semi ogm e ibridi e sterili.

Chi dice sterili dice che dovremo ricomprarci la flora con le royalties, si potrebbe dire mutatis mutandis che da decenni stanno privando i proletari dell'unica ricchezza che avevano, la prole e che non contenti si attaccano anche a fauna e flora.

Il signoraggio è l'appropriazione indebita da parte di un cartello di un bene di Dio e o di un bene di tutti, in questo caso i semi che rappresentano la pianta che verrà, i suoi elementi nutritivi, i suoi elementi curativi, la sua chioma, la sua ombra, i suoi fiori, i suoi frutti, i suoi té, il suo legno, il suo profumo, la sua ESSENZA. E non da meno, il paesaggio identificativo delle persone, la sua identità paesaggistica che è un tutt'uno con la sua armonia mentale.

Così come il seme rappresenta il valore della ricchezza che creerà a seconda delle variabili climatiche, di trattamento e ambientali, la moneta rappresenta il valore convenzionale che la società si impegna a creare all'atto della sua emissione, valore appropriato dal cartello di chi la emette, il sistema bancario, visto che ci presta il nostro stesso valore, o quello che noi, solamente noi, ci dovremo forzosamente impegnare a produrre.

Solo conoscendo a fondo il sistema bancario e chi lo controlla si riesce a immaginare l'inimmaginabile poiché sappiamo che sono pochi fondi, sempre i soliti, a controllare lo stesso sistema bancario di emissione monetaria e le maggiori multinazionali del mondo  e che i soliti fondi (cfr. Blackrock) sono controllati dai soliti ig-noti personaggi.

Quindi, per quanto allucinante possa sembrare queste multinazionali stanno riuscendo a manipolare i Comuni - attraverso le assicurazioni, i periti agrari, i debiti alle banche, la scusa delle poche risorse, e altri incentivi sotto banco - a massacrare e a sostituire in Italia, ma non solo, tutto il parco vegetale nei luoghi pubblici in città e nei parchi pubblici.

Per quanto allucinante possa sembrare, la cosa sta succedendo sotto i nostri occhi e da anni lo vo denunciando, dai processi insabbiati per crimine contro l'umanità nell'attentato alla banca del germoplasma a Bari (cfr. 
http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/search?q=germoplasma+bari) , alla creazione di un registro commerciale dei semi europeo al di fuori dei quali le altre specie, per commercializzarne i frutti, andranno brevettate presso l'agenzia europea creata in Francia a tal uopo sotto gli auspici della Crédit Agricole (cfr. http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/search?q=semi,+UE), nostra banca dealer e comproprietaria della Banca d'Italia.

Se la cosa non fosse vera, spiegatemi quindi il perché dela creazione nel nord della Norvegia della banca universale dei semi, o arca di Noé, sponsorizzata dai vari Rockefeller, Frère and co (cfr. http://mercatoliberotestimonianze.blogspot.it/search?q=blondet+arca+di+no%C3%A9mentre nel resto del mondo si distrugge alacremente e ostinatamente la biodiversità del pianeta?



Nel frattempo ci sono notizie come queste 
450-ulivi-germogliano-dopo-un-anno-di-cure-tradizionali-e-bio-scienziati-interessante-ma-serve-cautela in Puglia, che dimostrano empiricamente che la xylella introdotta dalla allelyx della Monsanto è curabilissima ma gli scienziati venduti preoccupati dicono che ci vuole cautela.

E poi ci sono notizie come quest'altra, che alcuni cittadini in Puglia stanno ripiantando ulivi nonostante il divieto assoluto della UE che naturalmente ha venduto l'anima e il culo alle multinazionali tipo Monsanto.


Sono una non violenta ma in questi casi penso veramente che le azioni alla francese tipo letame sulla porta del comune o inseguire fisicamente pisapia e giunta comunale per farli scappare come il vertice di Air France IN MUTANDE sia l'unica reazione SANA di una società CHE FOSSE ANCORA SANA.

Nforcheri 9 Ottobre 2015
Posta un commento

Disclaimer

AVVISO - Ai sensi dell'art. 1, comma 1 del decreto-legge 22 marzo 2004, n. 72, come modificato dalla legge di conversione 21 maggio 2004 n. 128, le opere presenti su questo sito hanno assolto gli obblighi derivanti dalla normativa sul diritto d'autore e sui diritti connessi.

I testi pubblicati dal sito mercatoliberotestimonianze.blogspot.com possono essere liberamente distribuiti alle seguenti condizioni:
1) i testi e i titoli devono rimanere nel loro formato originale;
2) la distribuzione non deve essere finalizzata al lucro;
3) deve essere citata la fonte e l'autore e l'indirizzo web da cui sono stati tratti.